POZZUOLI – E’ riuscito a farla franca per ben 240 volte, evitando di pagare quanto dovuto una volta in tangenziale. E’ di Pozzuoli il “furbetto” del Telepass, 57 anni, scoperto dalla polizia stradale di Fuorigrotta e fermato ad Agnano. Dalle indagini è emerso che l’automobilista, approfittando dell’assenza della barriera, percorreva la corsia riservata ai pagamenti elettronici nonostante lo stop impostogli dal semaforo rosso.

INDAGINI ANCORA IN CORSO – Altra tecnica utilizzata dal 57enne era quella del così detto “trenino”: tallonare l’auto che lo precedeva e munita di Telepass, per eludere il pagamento. Ad aiutare l’uomo nell’impresa, la targa polacca della sua auto, difficilmente rintracciabile. Sono in corso ulteriori indagini per stabilire se l’automobilista abbia utilizzato la stessa tecnica su altre tratte autostradali.

DENUNCIA “PEZZOTTA”? – Infine, da accertare se nelle intenzioni del 57enne ci fosse anche l’idea di immatricolare la propria vettura all’estero per poi farla figurare come oggetto di noleggio a lungo termine, visto che ne aveva già da tempo denunciato la perdita di possesso.