di Violetta Luongo

Immagini d'archivio dell'Unità sulla diaspora dei puteolani durante il bradisismo che colpi Pozzuoli

POZZUOLI – Venti minuti di paura, con oltre 300 foto che raccontano e documentano  il drammatico sgombero del Rione Terra in occasione del bradisismo del 1970. Tutto questo in un video che sarà proiettato domani, 28 dicembre, alle ore 21 al Museo Archeologico di Napoli. L’evento a ingresso gratuito è presentato da Claudio Correale e organizzato dall’associazione flegrea “Lux in Fabula”.

CINEMA E NAPOLI – Il programma, dedicato ai 118 anni dal primo spettacolo cinematografico pubblico del 28 dicembre 1895 al Salon Indien du Grand Café di Boulevard des Capucins a Parigi, prevede: uno spettacolo con Lanterna Magica, una proiezione di lastre ottocentesche con l’uso di due antiche lanterne magiche di metà Ottocento, Lanterniste: Rosalba e Germana Volpe. Sarà narrata una breve storia del precinema e dei suoi legami con Napoli. Poi la proiezione di rarissime brevi sequenze filmiche realizzate a Posillipo e  alla Stazione Zoologica da Ètienne Jules Marey nel 1890-91 (fu soprannominato  “lo scemo di Posillipo” poiché con il suo fucile fotografico, costruito proprio a Posillipo dove abitava. prendeva di mira gabbiani e piccioni per fotografarli in volo. Non sentendo spari e non vedendo uccelli cadere, molti pensavano fosse pazzo).

FOTO INEDITE DELLO SGOMBERO – Per poi concludersi con “Terra e Tormento – La settimana della paura” con il video dedicato al Rione Terra con le foto inedite scattate dal fotoreporter Antonio Grassi nei giorni del drammatico sgombero del Rione Terra di Pozzuoli, 2-8 marzo 1970. Segue un intervento di Eleonora Puntillo e la visita del museo guidata da Luca Sorrentino.