Il Progetto Comenius ha coinvolto il Liceo Virgilio

POZZUOLI – Nella settimana appena trascorsa il Liceo “Virgilio” di Pozzuoli ha aperto le proprie porte all’Europa accogliendo le delegazioni congiunte di studenti e corpo insegnanti provenienti da tutta Europa. Germania, Francia, Belgio, Bulgaria: queste le rappresentanze degli stati europei che sono state accolte dalla Dirigente del Virgilio professoressa Renata Scala e dalle professoresse Angela Salemme e Paola De Angelis nel primo incontro del progetto di interscambio europeo.

VITA ECO SOSTENIBILE – Comenius “consom’ acteur”, questo il nome del progetto che mira ad educare gli studenti ad uno stile di vita ispirato ad un modello eco-sostenibile attraverso il confronto diretto delle proposte e dei diversi punti di vista raccolti dagli studenti partecipanti provenienti da diverse regioni d’Europa. L’importanza dell’evento è stata sottolineata anche dal Sindaco di Pozzuoli che ha accolto le rappresentanze di studenti e insegnanti presso il Rione Terra ed ha delegato alla voce dei giovani studenti il compito di portare il nome di Pozzuoli in Europa.

OSPITI NELLE FAMIGLIE PUTEOLANE – Più che calorosa è stata anche l’accoglienza da parte delle famiglie degli alunni del Virgilio verso gli allievi di diverse nazionalità ai quali hanno offerto accoglienza nelle proprie case, recependo così ,nel modo più genuino possibile, ciò che il Comenius, nel segno dell’integrazione europea, si proponeva nel metter a contatto così tanti giovani di così tante nazionalità diverse. Un progetto nato sì in sede europea, ma che ha visto in questi giorni come proprio motore propulsivo la città di Pozzuoli e i suoi studenti.