Raccolta al via nella zona di Agnano-Pisciarelli

POZZUOLI – Forte impulso alla raccolta differenziata “porta a porta”. È in atto infatti in questo giorni il periodo di “formazione informazione” e di distribuzione del materiale nella contrada Agnano Pisciarelli, dove partirà la raccolta dei rifiuti differenziati a domicilio lunedì 18. Partiti con Agnano si passerà poi  al Rione Toiano, completando così i grossi quartieri popolari. Attivata la raccolta a Toiano, si raggiungerà copertura di circa il 70% del territorio, lasciando scoperti solo alcuni punti di Monterusciello, tutto Arco Felice ed alcune “macchie” qua e la per la città.

COMPLETATE LE AREE DI CONFINE – L’estensione del servizio porta a porta ad Agnano Pisciarelli è un atto importante nella strategia messa in campo dal Comune di Pozzuoli. Infatti, con la contrada che confina con il Napoli, si completano le aree di confine dove estendere la raccolta porta a porta, le aree di confine sono da sempre i punti più critici dato che spesso si sono registrati scarichi abusi nei cassonetti puteolani da parte di esercenti e cingoli cittadini dei Comuni limitrofi. Incoraggianti i dati della raccolta differenziata a Pozzuoli: a maggio si è superato il 38% , con l’estensione della raccolta ad Agnano e Toiano si dovrebbe in breve tempo raggiungere e superare il fatidico 50%. Da oltre un mese ormai ci sono dei cambiamenti nella raccolta e nella selezione dei rifiuti che potrebbero far aumentare sensibilmente le percentuali di differenziata.

LE AREE DI CONFERIMENTO – Dal primo maggio infatti le aree di conferimento estese sul territorio puteolano, riceveranno anche l’umido permettendo così a chi non è stato ancora raggiunto dal servizio porta a porta di partecipare attivamente e fattivamente all’innalzamento della differenziata. Sempre dal 1 maggio, inoltre è piatti e bicchieri di carta non vanno più considerati come indifferenziato secco ma bensì come multimateriale. Una svolta importante specialmente per esercizi commerciali, quali, pub, bar che producono altissime quantità di rifiuti del genere. Buona norma, anche se non indipensabile, sarebbe comunque quella di pulire il materiale in questione per facilitare così il recupero in sede di riciclo. Passi importanti quindi nella differenziata, passi importanti che dovrebbero portare Pozzuoli in tempi non troppo lunghi ad incrementare le percentuali di differenziata.

ANGELO GRECO