Il lungomare di Pozzuoli con «Ecomostro»

POZZUOLI – Addio al gigante scheletrico che troneggia sul lungomare puteolano. “Vicienzo a ‘mmare” sarà demolito. Nel programma di restyling del lungomare Pertini rientra infatti l’abbattimento della struttura nota come “Vicienzo a ‘mmare”, zona dell’ex convento dei Cappuccini a via Napoli, con la complessiva riqualificazione dell’intera zona che congiunge il lungomare con il Rione Terra. Al suo posto ci sarà una piazza a mare con una passeggiata che si congiungerà con il lungomare Pertini.

ADDIO ALLO “SCHELETRO” – L’intervento, approvato nel mese di agosto scorso con delibera di giunta numero 101 su proposta del sindaco Vincenzo Figliolia, si inserisce nel piano del PIU Europa e ora oggetto di riprogrammazione delle risorse economiche a valere sui fondi PO FESR Campania 2007/2013. Il progetto prevede un impegno di spesa complessivo di 2 milioni 500 mila euro.

RICHIESTA DI ALTRI FONDI – Un mostro di cemento che da trent’anni deturpa il paesaggio puteolano. «Nell’ambito della riprogrammazione delle risorse residuali del FESR Campania 2007/2013, in ordine alle opere previste nel PIU Europa e non inserite nel primo elenco delle opere finanziate, abbiamo fatto richiesta alla Regione dei fondi per la demolizione dello scheletro di cemento che da trent’anni deturpa il nostro lungomare – sottolinea il sindaco Vincenzo Figliolia – Prima dell’abbattimento provvederemo all’esproprio dell’area per ragioni di pubblica utilità e poi alla sua riqualificazione. E’ una scelta di politica ambientale posta in essere dall’Amministrazione comunale e per questo motivo sarà realizzata a prescindere dall’ottenimento del finanziamento europeo richiesto. Entro la fine dei lavori del PIU Europa, sarà demolito anche “Vicienzo a ‘mmare”».