Il simbolo del Partito del Sud

POZZUOLI – La sezione flegrea del Partito del Sud, dopo aver eseguito durante gli ultimi due mesi consultazioni con alcuni candidati sindaci in pectore, le forze politiche, associazioni civiche e rappresentanti della società civile di Pozzuoli, ha valutato che non ci fossero le condizioni necessarie per aggregare le forze sane della città attorno a un programma condiviso per il rilancio e il riscatto di Pozzuoli. Il Partito del Sud ha riscontrato l’assenza di progetti e di programmi che mirassero alla costruzione della coesione necessaria per unire la città per superare la crisi economica e politica innescata da vecchi modi di concepire la politica. Purtroppo, la mancanza di progettazione, la presenza dei soliti noti della politica puteolana e un prevalente concetto di spartizione delle poltrone dominano la scena politica della città. Il Partito del Sud aveva chiesto ai maggiori partiti puteolani un segnale di discontinuità, che, purtroppo, fino ad oggi, non è arrivato.

CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE– Il Partito del Sud, pertanto, ha deciso di non presentarsi alle prossime elezioni comunali di Pozzuoli né con il suo simbolo né con una sua lista e di non sostenere alcun candidato sindaco di nessuna delle coalizioni o delle formazioni che parteciperanno alle prossime consultazioni. Tuttavia, riconoscendo l’importanza che ci sia all’interno del prossimo consiglio comunale almeno un riferimento che possa facilitare l’opera d’informazione necessaria per portare avanti le proposte che provengono dal Partito e dalle diverse associazioni presenti sul territorio puteolano, ha deciso di sostenere dei candidati indipendenti all’interno della lista dei Verdi, in virtù del patto federativo che lega il Partito del Sud con i Verdi a livello regionale. Dopo la presentazione delle liste per le comunali di Pozzuoli, il Partito del Sud terrà una conferenza stampa indicando i candidati che sosterrà in appoggio alla lista dei Verdi e la posizione del Partito del Sud rispetto ai candidati sindaco e alle coalizioni che parteciperanno alle prossime elezioni.

CS