Daniele Lattero, presidente "Confesercenti Area Flegrea"

POZZUOLI – Giunga il nostro benvenuto e il nostro augurio di buon lavoro al nuovo Commissario Prefettizio del Comune di Pozzuoli, dottor Ugo Mastrolitto. Calato il sipario su una gestione comunale durata appena sei mesi, auspichiamo che il Commissario Mastrolitto possa svolgere le sue funzioni in un clima di serenità istituzionale e dialettica propositiva che è alla base di ogni democrazia partecipata. Quale associazione sindacale di categoria, nell’ambito dell’incontro richiesto, saremo lieti di offrire al dottor Mastrolitto la nostra costruttiva collaborazione evidenziando le istanze e le esigenze delle imprese rappresentate, con indicazioni chiare e precise su priorità ed emergenze.

PUR CONSAPEVOLI  della brevità del mandato (si voterà presumibilmente ad aprile 2012) e che il campo d’azione del Commissario Prefettizio non potrà andare oltre “l’ordinaria amministrazione”, auspichiamo che il dottor Mastrolitto possa dare la giusta accelerazione a quei provvedimenti, individuati e concordati in precedenti incontri istituzionali, capaci di apportare benefici alle categorie rappresentate e alla città intera. Provvedimenti ed accelerazioni che non riguardano futuribili megaprogetti che, per la loro complessità e per le incidenze che determinate scelte possono avere sul futuro delle imprese cittadine, richiedono a nostro avviso il pronunciamento della città, delle associazioni sindacali di categoria, dell’amministrazione comunale che uscirà vincente dalle prossime elezioni.

LE RICHIESTE – Gli imprenditori, la città, in questo momento richiedono altri tipi di accelerazioni. Alla luce di quanto drammaticamente avvenuto in Liguria prima ed in Sicilia successivamente, ed in parte anche nella stessa Pozzuoli, crediamo sia improcrastinabile mettere fine ai contenziosi che impediscono la messa in sicurezza e la riapertura di un’arteria stradale come via Pergolesi, asse viario che collega la parte alta con la parte bassa della città, consentendo di raggiungere il Porto e le strade commerciali del Centro Storico. Così come a fronte delle insufficienti aree di sosta, crediamo sia indispensabile sbloccare le controversie che impediscono sia l’apertura del parcheggio Multipiano di Gerolomini completato nel 2009 e non ancora aperto (circa 300 stalli sosta), sia l’utilizzo del Molo Calogoliano, come avveniva in passato, per la sosta auto (circa 500 stalli sosta);

UN PO’ DI NORMALITA’ – Provvedimenti che, oltre a risolvere immediate esigenze e pericolose emergenze, possono essere propedeutici per la risoluzione anche di altre problematiche quali ad esempio la pedonalizzazione di determinate aree, l’avvio di una comune politica commerciale, l’attuazione di una diversa ed alternativa viabilità, la promozione di un territorio qualificato, rispettoso delle esigenze di tutti, gradevole da visitare e vivere. Consapevoli che la bacchetta magica esiste solo nelle favole, l’augurio rivolto al Commissario Mastrolitto è che riesca a restituire alla città un minimo di ” normalità “, riuscendo col suo operato ad essere ricordato come un buon ed onesto amministratore di una città che merita sicuramente più di quanto finora avuto.

CONFESERCENTI POZZUOLI