Giovanni Pollio

POZZUOLI –  «Voglio smentire le voci secondo le quali l’UDC farà parte della coalizione di centrodestra insieme a Pozzuoli Futura, PDL e FLI. E tengo a precisare che nessuno è abilitato a parlare per nome e per conto dell’UDC. –  Alle parole del coordinatore cittadino del PDL Pasquale Giacobbe ha risposto Giovanni Pollio, ex consigliere comunale dell’UDC ed esponente locali del partito di Pier Ferdinando Casini – Vorrei sapere a che titolo vengono dette certe cose visto che gli unici ad avere titolo a parlare siamo noi. Questa volta a decidere sarà l’UDC di Pozzuoli, saremo noi  a decidere cosa fare».

CONTRO I “SABOTATORI” –  Giovanni Pollio, che insieme a Mario Marrandino e Tommaso Pollice all’indomani della mandata a casa di Agostino Magliulo prese la distanza dai 4 consiglieri di maggioranza dimissionari definendoli “sabotatori”, ha spiegato la posizione attuale dell’UDC che non ha ancora sciolto le riserve in vista delle prossime elezioni comunali.  –  Noi non abbiamo ancora deciso e partiamo da quel manifesto uscito all’indomani dello scioglimento del consiglio comunale con il quale prendemmo le distanze dai sabotatori con i quali non vogliamo nemmeno dialogare. L’UDC non ha assunto ancora posizioni, ma partiamo comunque da quel manifesto. Se finora non abbiamo ancora deciso è stato solo per motivi tecnici e personali. La nostra decisione arriverà a breve e tengo a precisare che non abbiamo nulla contro Figliolia».