Il ladro è stato arrestato in via Pergolesi dopo un furto messo a segno in via Cosenza

POZZUOLI – La sua fuga è durata pochi minuti. Giusto il tempo di percorrere poche centinaia di metri che i carabinieri lo hanno subito rintracciato e bloccato mentre tentava di confondersi tra la gente. Così è finito in manette, nella tarda mattinata di giovedì, Giuseppe De Felice, 39 enne residente a Giugliano e già noto alle forze dell’ordine, che poco prima di mezzogiorno aveva messo a segno un furto in un negozio del centro storico di Pozzuoli. Ad arrestarlo sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo di Pozzuoli.

 

IL FURTO – L’uomo, nella tarda mattinata di giovedì era entrato in una enoteca in via Cosenza, una strade dello shopping puteolano a pochi metri dalla centralissima Piazza della Repubblica. Qui, approfittando forse di una distrazione della titolare dell’attività commerciale, riusciva a portare via una borsetta contenente 42 euro e un i-Phone 5 dandosi alla fuga.

 

RINTRACCIATO E ARRESTATO – A quel punto, accortasi del furto subito, la titolare chiedeva aiuto a due carabinieri in borghese che in quel momento si trovavano a pattugliare la zona, a cui la donna forniva un’accurata descrizione dell’uomo. Così, i due militari a bordo di una moto, iniziavano la caccia al ladro che in pochi minuti veniva rintracciato in via Pergolesi. Scappato a piedi, l’uomo stava tentando di confondersi tra i passanti ma veniva riconosciuto e bloccato dai militari che lo arrestavano. Alla scena assistevano negozianti, automobilisti e numerosi passanti che applaudivano i due carabinieri, congratulandosi per l’operazione effettuata. Dopo l’arresto, l’uomo veniva condotto in caserma per le formalità di rito in attesa del rito direttissimo.

 

GDG