I ladri hanno svaligiato l'aula di informatica

POZZUOLI – Furto da oltre 20mila euro nella notte di lunedì all’istituto Marconi di Pozzuoli. Ignoti si sono introdotti nella scuola elementare di viale Capomazza ed hanno svaligiato l’aula d’informatica portando via 30 computer dalla nuova sala multimediale. I ladri si sono introdotti nello stabile attraverso una finestra al piano terra, poi una entrati nella struttura hanno divelto la porta blindata del laboratorio facendo razzia.

LA SCOPERTA –  del furto è stata fatta dal personale non docente una volta aperta la scuola per la normale giornata scolastica. La sala informatica era stata allestita grazie al grande lavoro di tutto il personale docente e non dell’istituto attraverso l’adesione a diversi progetti finanziati dal MIUR (Ministero della Pubblica Istruzione). Sull’accaduto in queste ore indagano le forze dell’ordine giunte sul posto appena fatta la triste scoperta.

LA SICUREZZA DELLE SCUOLE PUTEOLANE – Il furto alla Marconi arriva pochi giorni dopo il raid al Liceo Majorana di Monterusciello, vandalizzato dai teppisti la scorsa settimana. Due eventi certamente diversi, volto al furto quello del Marconi, dedito al mero vandalismo quello del Majorana ma che comunque pongono l’accento sulla poca sicurezza delle scuole puteolane spesso alla mercé di malintenzionati. All’atavico problema delle strutture scolastiche si sta aggiungendo quindi, da qualche mese a questa parte, anche il problema della mancanza di sicurezza nelle strutture.

ANGELO GRECO