L'ingresso "Sud" del centro commerciale "Le Campane"

POZZUOLI –  Materiale informatico, ipad, cellulari, macchine fotografiche. Messi nei sacchi e portati via. Ladri “Hi Tech” che prima di andare via hanno anche tentato il “colpaccio”: aprire la cassaforte dell’Ipermercato. Ad agire, una banda forse composta da 3-4 persone, con i volti coperti da passamontagna che la notte scorsa ha assaltato il Centro Commerciale “Le Campane” di Pozzuoli facendo irruzione nei locali che ospitano l’Ipermercato “Famila”. Qui i banditi sono entrati dal retro, dopo aver sfondato una porta d’emergenza. Operazione meticolosa, condotta con l’ausilio di arnesi da scasso. Un lavoro certosino compiuto quasi certamente da “mani esperte”.

RAGGIRATA LA VIGILANZA PRIVATA –  I ladri hanno agito nel cuore della notte riuscendo a raggirare anche i vigilantes che ad intervalli orari presidiano il Centro Commerciale che sorge all’interno del comprensorio industriale “San Martino”, lungo la linea di confine tra il comune di Pozzuoli e la frazione di Pianura.E’ stato proprio durante un intervallo di tempo che intercorre tra un passaggio e l’altro delle guardie giurate che i malviventi hanno messo a segno il raid. Dopo aver divelto una porta d’emergenza situata lungo l’ingresso Sud del centro commerciale, sono entrati nei locali che ospitano l’ipermercato. Una volta dentro,  hanno poi fatto incetta di materiale informatico portando via svariate migliaia di euro di merce. . Il raid sarebbe durato diversi minuti e le sequenze sono state riprese dalle telecamere di sorveglianza installate all’interno della galleria e dei locali che ospitano l’Iperfamila. Prima di andare via i malviventi  avrebbero provato anche ad aprire la cassaforte, ma il tentativo non sarebbe andato a buon fine.  Sul posto, poco dopo, sono giunti i carabinieri della Compagnia di Pozzuoli che dopo aver effettuato i rilievi del caso hanno avviato le indagini.

GENNARO DEL GIUDICE