Una delle auto danneggiate questa notte

POZZUOLI – I raid a danno delle auto in sosta hanno ormai una cadenza quotidiana. Gli episodi si sono raddoppiati nel corso delle ultime settimane. I casi registrati sono ormai molteplici e decine le denunce e le segnalazioni. Questa notte è stato il turno del quartiere Reginelle, ai confini tra Monterusciello e Licola. I residenti del posto si sono ritrovati a fare i conti con una spiacevole sorpresa: le loro auto sono state danneggiate e ‘saccheggiate’. Fanali, finestrini e specchietti retrovisori sono finiti nel mirino dei balordi. Un ennesimo atto di inciviltà messo a segno quando ormai mancano poche ore all’anno nuovo.

Il quartiere Reginelle

L’APPELLO – «Chiediamo più controlli notturni e un maggiore presidio del territorio da parte delle forze dell’ordine», è l’appello lanciato da Giuseppe Longobardi, presidente dell’associazione Reginelle “Quelli di sempre”. Il modus operandi delle gang è sempre lo stesso. Si danneggia la portiera o si rompe il finestrino per poi arraffare tutto ciò che è presente nell’abitacolo. Dagli spiccioli allo stereo fino ai capi di abbigliamento. Una raffica di raid e furti che sembra dunque inarrestabile e che è ripresa nelle ultime settimane dopo un breve periodo di stasi. Il picco è stato raggiunto nel mese di dicembre nelle aree più periferiche. I “predatori” non si fermano e afferrano tutto ciò che trovano dinanzi agli occhi. Il malcontento della cittadinanza sfocia anche sul web dove viene lanciata un’esplicita richiesta di maggiore intervento delle forze dell’ordine affinché il territorio e le aree più a rischio possano essere presidiate soprattutto nelle ore serali.