di Gennaro Del Giudice

Le operazioni di spegnimento dell'incendio al centro scommesse "Izi play"

POZZUOLI– Serata di paura nel centro storico. Un vasto incendio ha distrutto il centro scommesse “Izi Play” in via Sacchini. Devastata interamente la struttura di cui è rimasta soltanto la facciata, danni per oltre 100mila euro. Sul posto, allertati da alcuni passanti, sono giunti i vigili del fuoco della squadra  5B del distaccamento di Monterusciello.

 

L’SOS – Verso le 21, alcuni residenti della zona hanno notato una coltre di fumo nero levarsi dallo stabile a due piani, sito accanto al Tempio di Serapide. I pompieri, accorsi in pochi minuti, hanno dovuto faticare non poco per domare le fiamme che avvolgevano la struttura rendendo alquanto ostico e pericoloso l’intervento. I locali della sala scommesse, sita al piano terra, erano già chiusi. Il centro, infatti, come ogni sera, aveva abbassato le serrande intorno alle 20,30.

 

CORTO CIRCUITO O DOLO? – Al momento non si esclude alcuna ipotesi, compresa quella dolosa per mano dei “signori del racket”. I pompieri, da un primo sopralluogo, non avrebbero riscontrato segni di effrazione ai quattro ingressi della sala. Così come non sono stati ritrovati contenitori con liquido infiammabile. Le indagini sul caso sono condotte dai Carabinieri della Compagnia di Pozzuoli. Intanto questa mattina sarà effettuato un ulteriore sopralluogo. Un aiuto potrebbe arrivare anche dalla visione dei filmati delle telecamere poste all’esterno del locale. Quelle interne sarebbero state compromesse dalle fiamme mentre le abitazioni vicine non hanno subito danni. Strada chiusa e traffico dirottato. Sul posto anche i tecnici dell’Enel per verificare se si sia verificato un corto circuito.

LE FOTO (di Enzo Buono)

[cronacaflegrea_slideshow]