POZZUOLI«Qualora i casi di pedofilia nelle diocesi di Napoli e Pozzuoli venissero confermati, si proceda alla castrazione chimica ed ergastolo di tali sacerdoti». Lo afferma nella pagina Facebook il presidente di “Alternativa Futura per l’Italia”, Pietro Serra, che in tarda serata ha rilanciato l’argomento attraverso il sito ufficiale: «Notizie terribili arrivano dalla Campania. Spunta l’ombra della pedofilia all’interno di alcune Diocesi. La Guardia di Finanza ha acquisito nella Curia di Napoli e in quella di Pozzuoli documentazione nell’ambito dell’inchiesta sui dossier relativi a presunti festini gay ai quali avrebbero partecipato anche sacerdoti».

LA PROPOSTA SHOCK – Sulla vicenda, la Procura di Napoli ha aperto un fascicolo senza indagati o ipotesi di reato. Ma la magistratura, attraverso l’indagine conoscitiva che sta svolgendo, intende verificare l’eventualità che possano essere stati in qualche caso coinvolti minori. «Nessuna pietà per chi abusa sessualmente dei bambini. Qualora i fatti venissero confermati, si proceda alla castrazione chimica ed ergastolo di tali sacerdoti» ha concluso Pietro Serra.