L'assessore alle Finanze del comune di Pozzuoli Teresa Stellato

POZZUOLI – «I controlli rientrano nella normalità – spiega l’assessore alle Finanze e alle Politiche sociali del Comune di Pozzuoli Teresa Stellato che ha avviato i controlli contro i “falsi poveri” insieme agli agenti della Polizia Municipale diretti dal Comandante Carlo Pubblico–  ogni qualvolta si gestisce denaro pubblico è gusto renderne conto alla città. C’era il bisogno di verificare se la fiducia riposta dall’Ente nei cittadini sarebbe stata ricambiata ma purtroppo, per 15 casi su 50 estratti con sistema a random, non è stato così. Ho dato disposizioni agli uffici di eliminare gli attuali beneficiari che ora saranno esclusi anche dagli sgravi Tarsu ».

 

PACCHI NON RITIRATI – Quanto al trend che nell’ultimo mese ha fatto registrare un mancato ritiro di circa 30 pacchi, l’assessore è drastica « Chi non ritirerà il pacco entro un tempo ragionevole è da considerarsi fuori e noi scorreremo la graduatoria dando la possibilità a chi non è rientrato – annuncia la Stellato che tiene a sottolineare lo spirito che ha dato il via alla nascita dell’iniziativa condotta dal Comune di Pozzuoli che tra spese di trasporto e stoccaggio spende all’incirca 15mila euro – Il Banco Alimentare ha avuto grande risonanza in quanto ha rappresentato il passaggio dal contributo economico a quello prettamente materiale rigorosamente monitorato dal Comune. Una misura che è nata con lo spirito di andare oltre l’assistenzialismo per aiutare le famiglie a superare la “terza settimana” e noi – conclude l’assessore alle Finanze – non permetteremo a nessuno di approfittarsene a discapito di coloro che ne hanno un reale bisogno».

 

GENNARO DEL GIUDICE