POZZUOLI – «Aveva un’ala e una zampa legate con un filo di nylon, era affamato, assetato» raccontano Federico e Pasquale, due guardie zoofile di Pozzuoli che questa mattina hanno salvato un piccolo Falco Pellegrino ad Arco Felice. L’uccello rapace è stato trovato aggrovigliato in una lenza a terra all’interno di un giardinetto in via Annecchino. «Apparentemente sembrava che avesse un’ala spezzata ma quando l’ho preso per verificare ho notato subito un filo di nylon, come una lenza da pesca, che era tutta avvolta tra l’ala sinistra e una zampa e che gli impediva di camminare» ha raccontato Federico che insieme ai colleghi della “Fare Ambiente” di Napoli è riuscito a liberarlo e a rifocillarlo prima di vederlo nuovamente volare. «Gli abbiamo dato dei pezzetti di carne e dell’acqua, era assetato e affamato. Subito è riuscito a volare e per noi è stata un’emozione stupenda quando ha spiccato il volo ha fatto 2 giri su di noi e poi è andato via in direzione della montagna».