L'extracomunitario è stato travolto da un treno della Sepsa

POZZUOLI –  Dramma ieri presso la stazione dela ferrovia Cumana di Dazio, al confine tra le città di Pozzuoli e Napoli. S.R. cittadino ucraino di 37 anni cade tra la banchina ed il treno in partenza ferendosi gravemente aduna gamba.
I FATTI – Sono le 20:30 circa del venerdì Santo, quando il convoglio della Cumana, proveniente da Montesanto e diretto a Torregaveta si ferma nella stazione di Dazio. S.R. scende dal treno visibilmente ubriaco ed inizia a litigare con un altro passeggero. Nel parapiglia il cittadino ucraino cade tra la banchina ed il convoglio ormai in fase di partenza. Nonostante il treno si sia fermato immediatamente non è stato possibile evitare l’impatto, con l’uomo che rimaneva tra il treno e la banchina della stazione.
AMPUTATA UNA GAMBA – Lo sventurato veniva soccorso dagli uomini del 118 e ricoverato al Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli dove, questa notte all’1 circa gli è stata amputata la gamba ferita. L’uomo è tutt’ora ricoverato nel reparto di rianimazione dello stesso ospedale. Ad intervenire e indagare sull’accaduto gli uomini del Commissariato di Polizia San Ferdinando di Napoli.

ANGELO GRECO

[email protected]