POZZUOLI – Pozzuoli Ardente, è il nome della kermesse per la quale sono in ballo cento mila euro di cofinanziamento. Un progetto presentato in estate dalla Giunta Figliolia, bocciato in prima battuta, ma rientrato tra i finanziamenti con la Delibera di Giunta Regionale 477 del 18/08/2017, con la quale la Regione Campania ha implementato le risorse per le risorse destinate agli eventi di promozione turistiche. Nonostante questo, però, al Comune di Pozzuoli sembra ancora essere tutto fermo. Manca una seria programmazione e una linea di indirizzo da parte dell’amministrazione.

PUBBLICITA’ – «Il programma per gli eventi natalizi non si può di certo pubblicizzare a dicembre – afferma Riccardo Volpe, portavoce del Movimento “Pozzuoli ORA!”- Cento mila euro di finanziamento regionale per fare gli eventi devono essere gestiti nella maniera più trasparente possibile, dando ai tanti attori di questo territorio l’opportunità di partecipare. Ci auguriamo – continua Volpe – che si metta mano al più presto ad un bando pubblico, al quale potranno accedere tutti liberamente per presentare la loro proposta di evento, in linea con le indicazioni date dall’amministrazione. Per ultimo, ma non per importanza, crediamo che in questo caso l’ente non debba finanziare il 100% dell’evento proposto, ma prevedere una percentuale minore di accesso al finanziamento. In questo modo – conclude il portavoce del movimento – non solo si danno più possibilità ma si premiano anche quelle realtà che riescono ad attivare sinergie virtuose sul nostro territorio».

GLI OBIETTIVI – Trasparenza e programmazione, ma anche un peso maggiore dell’ente nella scelta degli eventi. Questi gli obiettivi del movimento “Pozzuoli ORA!” che sul tema ha anche deciso di intervenire nelle sedi istituzionali. «Tramite il nostro rappresentante in consiglio comunale – si legge da una nota del movimento – chiederemo alla Commissione spettacolo di mettere subito all’ordine del giorno questo tema. Crediamo che il Comune di Pozzuoli debba assumersi l’onere e l’onore di essere cabina di regia per il percorso di eventi, in modo da dare un indirizzo a tutti i cittadini e le organizzazioni che vorranno proporre manifestazioni per animare le nostre feste di Natale».

*comunicato stampa