Scuteri indica la nuova "immagine"

POZZUOLI –  Dopo la Madonna “appare” anche Padre Pio. Si grida al “miracolo” a Monterusciello, dove ieri mattina un gruppo di fedeli indicava l’ennesima “apparizione” sulla cappella votiva di via Carlo Levi. «Guardate, guardate in basso ai piedi della Madonna. Quella è la faccia, ci sono gli occhi, la barba. Quello è il volto di Padre Pio» urlava Salvatore Scuteri, il cognato di Ugo, il giovane che ha costruito la cappella in onore alla Madonna e a Padre Pio. Salvatore racconta come nelle ultime ore quella macchia sia diventata più scura prendendo una forma “particolare” nella quale lui e tanti altri fedeli vedono il viso del Santo di Pietrelcina.

LA NUOVA MACCHIA –  In realtà non si tratta d’altro che di una nuova “macchia” che si è formata sulla parte inferiore della parete bianca della cappella votiva sotto alla “macchia” più grande che, secondo i fedeli, raffigurerebbe invece la Madonna. «Io lo vedo è il suo viso» dice Scuteri indicando il punto esatto dove si è formata la nuova sagoma. Intanto,  intorno a lui ci sono una decina di fedeli che ormai dal 28 giugno scorso ad ogni ora e fino a notte fonda affollano quell’anonimo angolo del mega quartiere di Pozzuoli. Tanta è la voglia di vedere quella parete sulla quale è apparsa prima la Madonna e poi San Pio a tal punto da costringere i residenti del luogo ad affiggere un manifesto col quale si chiede ai fedeli di lasciare il luogo (ormai di “culto”) entro le 23 e allo stesso tempo di “non toccare la sagoma” come recita un foglio di carta esposto proprio sull’edicoletta.

Fedeli davanti alla cappella

LA SPERANZA DELLA GENTE –  Intorno intanto crescono i fiori, le piante, i messaggi che i fedeli portano in quel luogo diventato improvvisamente “sacro”. Si vede gente raccolta in preghiera  davanti a quelle macchie. Il rito fino a qualche giorno fa era quello di toccarle e fare il segno della croce. Poi si è deciso di preservare quella parete  collocando una lastra di vetro.  In un quartiere di camorra, microcriminalità, disoccupazione davanti a quelle due macchie la speranza ha fatto “apparire” il corpo della Madonna e il volto di San Pio. La doppia apparizione sta suscitando ancora più curiosità facendo accorrere gente da ogni parte della città ma anche dai comuni limitrofi.

UN FENOMENO – “C’è gente che sta venendo da Bacoli, Quarto, Giugliano. Hanno saputo della Madonna e vengono qui a pregare” spiegano i residenti del posto ormai diventati i guardiani della cappella. La sera viene recitato il rosario a termine del quale venerdì scorso furono sparati anche fuochi d’artificio. Il quartiere di Monterusciello sembra rinato, attraverso quelle figure la gente sembra voler mettere da parte i problemi di tutti i giorni. Suggestione? Credulità? “Quello che le persone non riescono a capire è che la Madonna è scesa qui tra di noi – dice Ugo Locricchio, colui che ha costruito la Cappella –  Ma non sanno fare altro che criticare. Ognuno ha il suo pensiero che dire, criticate quante volte volete voi perché la Madonna sa che ho fatto tutto con tanta fede. La mia fede si chiama Maria, evviva Maria”.

GENNARO DEL GIUDICE

LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]