Il Rione Terra

POZZUOLI – Non si fermano le iniziative di “Ncopp’ a terr”, un comitato di cittadini indignati sorto in occasione del 42° anniversario dello sgombero del Rione Terra e che proprio il 2 marzo scorso organizzò una fiaccolata commemorativa. Un comitato che, come gli stessi promotori sottolineano, non ha nessuna connotazione o intento politico e lontano da ogni forma di strumentalizzazione.

LA NUOVA INIZIATIVA – “Ncopp’ a terr… visto da fuori”, questo il titolo della nuova manifestazione promossa dal comitato che si terrà il giorno 9 giugno dalle ore 11 alle ore 20 sulle rampe Raffaello Causa che collegano la parte bassa della città all’antica rocca puteolana.

La locandina dell'evento

Un concorso fotografico aperto a tutti, professionisti e non, dove il tema centrale sarà “l’impossibilità di vivere il rione” e dove i partecipanti dovranno rappresentare, attraverso delle foto, quelle che sono le sensazioni e le emozioni che trasmette il Rione Terra visto con gli occhi di “chi è al di là” del cancello. L’esposizione sarà accompagnata da musiche e balli popolari. Le foto dovranno pervenire entro il 4 giugno.

LE RICHIESTE – Un evento in cui il comitato ribadirà le richieste già formulate lo scorso 2 marzo e che ormai dal 7 maggio possono essere inoltrate ad un nuovo destinatario: la nuova amministrazione Figliolia. Le richieste sono due: esercitare, come comunità, il diritto di proprietà (di cui gode il Comune) sulla parte di edifici portata a termine, attraverso la fine del commissariamento e la riappropriazione del potere di indirizzo da parte dell’amministrazione comunale; ridiscutere la destinazione d’uso degli edifici assicurando a questi delle finalità culturali e sociali che rispondano alle esigenze della comunità cittadina e di partecipare alla pianificazione del nuovo volto che assumerà Il Rione Terra.

ALESSIO GAMBARDELLA
[email protected]