POZZUOLI – Dall’immenso dolore al ritorno alla vittoria sul ring. E’ la storia di Valentino Manfredonia, pugile napoletano che pochi mesi fa ha subito il dolore più grande che un uomo possa mai provare: la perdita del figlioletto di pochi mesi. Valentino, come sempre, ha sfogato il suo dolore nel pugilato e ha vinto il torneo internazionale tenutosi dal 24 al 28 maggio in Bielorussia. Un grande risultato per il 27enne napoletano cresciuto nella famosa palestra De Novellis del Rione Traiano.

UNA STORIA EMOZIONANTE – Valentino nasce 27 anni fa in Brasile, per poi essere adottato da una famiglia napoletana. Si innamora subito della boxe tanto da divenire uno dei prospetti più interessanti della “nobile arte” in Italia. Le sua gesta gli consentono di partecipare alle olimpiadi di Rio la scorsa estate. Spedizione carioca non fortunata per tutto il clan azzurro. Ma da oggi, dopo l’immenso dolore, Valentino Manfredonia è pronto per ricominciare la scalata verso la vetta.