Filippo Monaco

POZZUOLI – Patto per i Campi Flegrei tra enti locali. Primi incontri per la realizzazione del Piano di Sviluppo Ecosostenibile dell’Area Flegrea. Nei giorni scorsi Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli, Soprintendenza dei Beni archeologici e paesaggistici, Consorzio di Bonifica della Conca di Agnano, Bagnolifutura, Parco Regionale dei Campi Flegrei, Fondazione Idis – Città della Scienza, Mostra d’Oltremare e Terme di Agnano hanno posto le prime basi per un lavoro che ha diversi obiettivi. A rappresentare la Provincia, l’’assessore Filippo Monaco.

L’ OBIETTIVO –  promuovere nell’ottica della città metropolitana un programma integrato di recupero di un’area a forte valenza ambientale, turistico-culturale e produttiva finalizzato a proporre un nuovo modello di sviluppo centrato sulla creazione di “distretti tecnologici e produttivi”, valorizzando da un lato l’ industria del turismo e della cultura e dall’altro l’innovazione scientifica e tecnologica, i servizi avanzati e la produzione di beni immateriali. Base di partenza sarà un master plan per lo sviluppo ecocompatibile e sostenibile.

L’ASSESSORE – «È un’occasione – dice Filippo Monaco, assessore alle politiche sociali della Provincia di Napoli e delegato dal Presidente Cesaro a rappresentare nel coordinamento l’ente di piazza Matteotti – per mettere la basi della futura città metropolitana di Napoli partendo proprio dall’area occidentale. Dobbiamo sperimentare un piano di rinascita sociale, produttiva e culturale. I Campi Flegrei con i comuni di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida avranno un ruolo fondamentale in questa fase e in futuro. Nei prossimi incontri parteciperanno anche i sindaci dei comuni flegrei».

CS