POZZUOLI – La protesta dei lavoratori della Ctp viaggia insieme a loro. Singolare la modalità scelta dai dipendenti dell’azienda di trasporti provinciale per far sentire la loro voce. I mezzi sono in strada, nonostante i lavoratori non abbiano percepito le proprie spettanze. «Anche senza stipendi trasportiamo gli utenti! Rispetto, futuro e dignità. De Magistris agisci!» Si legge su uno dei tanti cartelli affissi sui parabrezza dei bus. «Lotteremo per tutelare i diritti dei nostri viaggiatori» è invece quanto campeggia all’esterno dello stazionamento di via Fasano, di fianco ad uno striscione che recita «De Magistris, Ctp muore». Dunque, in strada a lavorare e al fianco dei viaggiatori. Questo il messaggio che i dipendenti della compagnia vogliono lanciare, non evitando di tirare in ballo il sindaco della città metropolitana, De Magistris.

LE FOTO