Vincenzo Figliolia

POZZUOLI –  In merito ai controlli compiuti dall’Asl Napoli 2 sui centri privati, il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ha dichiarato: «Ben vengano le azioni di rigore e i controlli antisprechi, ma è giusto anche ricordare che l’Asl Napoli 2 ha realizzato in questi ultimi mesi tagli selvaggi e interventi che hanno massacrato la sanità pubblica dell’area a nord di Napoli e in particolare della zona flegrea. Per colpa di questi tagli e della gestione fallimentare da un punto di vista amministrativo del direttore generale Giuseppe Ferraro, i cittadini di Pozzuoli e dell’intera Asl Napoli 2 si sentono letteralmente mortificati. Basti ricordare le lunghe liste di attesa, in particolare per le malattie tumorali, e il personale ridotto al pronto soccorso.

PROVVEDIMENTI –  La cattiva gestione amministrativa del direttore Ferraro non è più tollerabile – accusa il neo primo cittadino – Per questo motivo, il sindaco, in qualità di massimo responsabile della sanità locale, appena si saranno insediati giunta e consiglio comunale, adotterà provvedimenti d’urgenza affinché l’ospedale Santa Maria delle Grazie e i cittadini puteolani siano meglio tutelati nel diritto alla salute. Basta con la politica dei tagli selvaggi e delle lunghe attese: facciamo tornare protagonista l’ospedale di Pozzuoli!».

CS