Posto di blocco dei Carabinieri a Via Napoli

POZZUOLI –  Controlli a tappeto nell’ultimo fine settimana a Pozzuoli. Dopo la stretta su alcolici e decibel selvaggi voluta dal sindaco Vincenzo Figliolia, intensa è stata l’attività di contrasto all’illegalità condotta tra venerdì e sabato da parte dei Carabinieri della Compagnia di Pozzuoli diretti dal Maggiore Roberto Spinola. Parcheggiatori abusivi, consumatori di sostanze stupefacenti, automobilisti indisciplinati e in stato d’ebrezza sono finiti nel mirino dei militari che oltre ai diversi posti di blocco istituiti su tutto il territorio hanno agito in borghese mescolandosi tra gli “aficionados” della movida puteolana eseguendo un particolare servizio di controllo alla circolazione stradale e di contrasto all’illegalità diffusa.

I CONTROLLI –  In tutto 5 le persone che sono state denunciate. Si tratta di  un 32enne e un 30enne del luogo e un 60enne di Bacoli, sorpresi alla guida di veicoli già sottoposti a sequestro amministrativo e quindi denunciati stato di libertà per violazione ai doveri inerenti alla custodia delle cose sequestrate; un uomo di 30, residente a Pozzuoli, per guida senza patente e un 31enne di Napoli per guida in stato d’ebbrezza. Sempre durante i controlli sono stati segnalati alla Prefettura di Napoli quali consumatori di stupefacenti un 34enne di Napoli ed un 19enne del luogo ai quali è stata inflitta una sanzione amministrativa.

FERMATI PARCHEGGIATORI ABUSIVI –  Inoltre, la task force dei militari è stata impegnata anche nel contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi: 5 in tutto sono state le persone, sempre residenti a Pozzuoli, sorprese ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo tra le strade cittadine. Infine, sono state contestate 23 violazioni al codice della strada, sequestrati 17 veicoli e irrogate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 7.052 euro.