Uomini della Guardia Costiera in azione

POZZUOLI –  Proseguono serrati i controlli da parte della Guardia Costiera di Pozzuoli diretta dal Comandante Andrea Pellegrino per il contrasto della pesca di frodo lungo il litorale flegreo e precisamente nelle acque antistanti lo stesso sorgitore puteolano. Durante i controlli ad  alcune unità da pesca  sono state riscontrate le mancanze di  autorizzazioni ad effettuare la pesca professionale mentre
altre unità da diporto venivano adibite  alla pesca con strumenti ed attrezzi  professionali ciò  in contrasto alle norme vigenti  in materia di pesca.

ILLEGALI –  Contestualmente i militari dopo aver fermato i natanti non in regola elevavano sanzioni amministrative  ai  pescatori abusivi e procedevano al sequestro degli  attrezzi. In tutto sono state fermate 6 unità, sequestrati 150 metri di reti ed elevati verbali per 2mila euro. L’operazione si inserisce nell’ambito dei previsti e pianificati controlli che la Guardia Costiera puteolana ha messo in opera, volti ad assicurare il rispetto delle leggi. Tali operazioni proseguiranno ai fini anche della tutela delle risorse ittiche e della salvaguardia dell’ambiente marino.