Il consiglio comunale di Pozzuoli ha approvato il nuovo piano di smaltimento rifiuti

POZZUOLI – Pozzuoli sempre più verso “Rifiuti Zero”, con una raccolta differenziata spinta che prevede anche lo smaltimento separato dei pannolini, delle diverse tipologie di medicinali e pile esauste, oltre alla divisione fra la frazione umida e quella secca. Con il voto compatto dell’intera maggioranza di centrosinistra e soli due voti contrari dell’opposizione, il Consiglio comunale di Pozzuoli ha approvato il nuovo schema di piano per la gara della durata di sei anni per la gestione del ciclo di smaltimento dei rifiuti. Un ciclo che punta a portare entro un anno la percentuale di differenziata dall’attuale 58% ad almeno il 67-70%. Pozzuoli è tra i pochissimi Comuni campani con più di 80mila abitanti ad avere una percentuale di differenziata già molto alta, ma ora con il nuovo piano di raccolta il cui bando di gara scadrà a settembre, ci sarà ancora più differenziata.

RIFIUTI ZERO – «Siamo molto soddisfatti del proficuo e importante confronto democratico che si è tenuto in seno al Consiglio comunale, in merito al nuovo piano di smaltimento dei rifiuti – sottolinea il sindaco Vincenzo Figliolia – Un voto favorevole ampio e condiviso. Un voto strategico per il futuro della città. Pozzuoli punta all’obiettivo europeo dei “Rifiuti Zero” e stiamo lavorando da mesi per concretizzare questo impegno. Un anno fa, quando ci siamo insediati, avevamo cumuli di spazzatura in molte zone del territorio. Oggi già si vedono i primi effetti positivi, con una città da tutti giudicata più pulita e più decorosa».

VIGILI AMBIENTALI – Pozzuoli, inoltre, sta formando anche 120 vigilanti ambientali con l’incarico di sanzionare chi non rispetta le norme per una corretta differenziata o, peggio, chi sversa rifiuti ai bordi delle strade. Un mini esercito di volontari che, dopo 24 ore di full-immersion con lo studio delle norme di legge a tutela dell’ambiente, sarà inviato per le strade di Pozzuoli, soprattutto nelle periferie per tutelarne il decoro. «Con il nuovo bando di gara per la raccolta dei rifiuti, andiamo a rafforzare ancora di più la differenziata – evidenzia l’assessore all’Ambiente, Franco Cammino – Ma più in generale, miglioriamo l’immagine della nostra città. In un anno abbiamo aumentato la differenziata, ripulito canali, scogliere, spiagge e rimesso in sesto aiuole e giardini pubblici».