POZZUOLI – Lamiere di eternit smontate mentre le polveri di amianto finiscono pericolosamente nell’aria. E’ quanto denunciano i dipendenti della filiale INPS di via Campana a Pozzuoli, spaventati dallo smantellamento del tetto di amianto del capannone situato di fianco alla sede che starebbe rappresentando un grave pericolo per la salute dell’utenza, dei lavoratori della sede, nonchè delle altre strutture vicine, quale il centro Serapide per i bambini disabili. I lavori, partiti nei giorni scorsi, con l’autorizzazione dell’ASL ma senza misure di sicurezza, sono stati bloccati per motivi di sicurezza. «Dopo avere più volte chiamato tutte le autorità preposte, nella giornata di ieri i lavori sono stati interrotti con l’intervento dei vigili, ma è stato abbandonato il cantiere aperto, i pezzi di amianto/eternit lasciati sul tetto alle intemperie e vento, causando a nostro avviso un pericolo maggiore.» hanno spiegato i dipendenti che aspettano la rimozione dell’amante e la messa in sicurezza della zona.

LE FOTO