la rotonda denominata "Cavani" a Lucrino

POZZUOLI – Cavani sbarca a Parigi e i napoletani smantellano la gigantografia del Matador dalla «Rotonda Cavani» a Lucrino. La piazzetta era stata ribattezzata così in omaggio all’ex attaccante del Napoli. I tifosi azzurri, hanno reagito al “tradimento” del calciatore cancellando le tracce di un amore durato tre anni, dopo la firma del contratto e le visite mediche l’ex beniamino ormai è un calciatore a tutti gli effetti del Paris Saint Germain.

 

UN ALTARINO PROFANATO– Proprio nelle vicinanze della prima residenza del calciatore era sorto un vero e proprio altarino, meta di tifosi, curiosi e appassionati, ora non non c’è più.  Scomparsa la gigantografia, via anche la bandiera dell’Uruguay, e via la foto del Matador che campeggiava su un cancello accanto alla scritta “Grazie di tutto”. Per ora resta solo la piccola targa che attribuisce il nome della rotonda all’attaccante uruguaiano.

VIOLETTA LUONGO