L'oasi naturalistica Montenuovo

RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO – la lettera di richiesta di rettifica da parte degli avvocati Fabrizio e Massimo Proto, legali del presidente del centro Ippico Montenuovo Eraldo Capuano in merito all’articolo “Pozzuoli/Cavalli e Cani sotterrati all’interno dell’Oasi Montenuovo” pubblicato dal nostro giornale in data 13 dicembre 2013. Nella richiesta, i legali contestano la veridicità dei fatti riportati da questo giornale e dai vari organi di informazione.

 

LA NOTIZIA DIRAMATA DAL COMUNE – La notizia, contestata dai legali dell’Oasi Montenuovo, era stata diramata il giorno 13 dicembre 2013 alle ore 12.53 attraverso un comunicato stampa a firma del portavoce del sindaco di Pozzuoli. Comunicato pubblicato anche sulla home page del sito istituzionale dell’Ente e presente all’indirizzo http://www.comune.pozzuoli.na.it/publication/p2422.html

 

Il comunicato pubblicato sul sito del comune di Pozzuoli

IL COMUNICATO – Documento di cui riportiamo il testo in versione integrale – Pozzuoli: scoperto “Cimitero degli animali nell’Oasi Montenuovo” – Gli agenti della polizia muncipale di Pozzuoli, agli ordini del capitano Luigi Causa e coordinati dal comandante Carlo Pubblico, hanno sequestrato ieri cinque aree all’interno dell’oasi naturalistica di Montenuovo dove sarebbero state interrate 5 carcasse di cavalli, 3 di pony e 3 di cani. Contemporaneamente, i vigili urbani hanno denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria per danno ambientale due uomini: V. T. di 69 anni ed E. C. di 42 anni. L’operazione, alla quale ha partecipato anche personale dell’Ufficio Veterinario dell’Asl Napoli 2 Nord, ha preso avvio dopo un esposto circostanziato del 30 novembre scorso ed è stata compiuta all’interno del Centro Ippico Montenuovo, che sorge nell’oasi naturalistica comunale. L’interramento sarebbe stato fatto negli ultimi due anni e ovviamente senza parere medico-veterinario e tecnico con il rischio di inquinamento delle falde acquifere. Le aree sequestrate sono state poste a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’uomo di 42 anni risulta essere presidente dell’associazione centro ippico Montenuovo.

 

LA RICHIESTA DI RETTIFICA – Oggetto : Diffida a rettifica articolo della Cronache Flegrea on line del 13/12/2013 “Pozzuoli/ Cavalli e Cani sotterrati all’interno dell’Oasi Montenuovo”. Esattamente in data 13/12/2013 la Cronaca Flegrea on line ha scritto un articolo diffamatorio e calunniatori sul centro Ippico Montenuovo sito in Pozzuoli/Arcofelice alla via IV Trav Licola-Patria 9°, e nei confronti del Presidente Eraldo Capuano, a firma del sig. Greco Angelo, accusandolo di essere il responsabile di “un cimitero di animali” Esattamente l’articolo cita: “ cadaveri di cavalli e di cani seppelliti nell’oasi naturalistica di Montenuovo. E’ questa la macabra scoperta fatta dai vigili urbani del Comune di Pozzuoli. I caschi bianchi agli ordini del capitano Luigi causa e coordinati dal Comandante Carlo Pubblico, hanno sequestrato ieri 5 aeree all’interno dell’Oasi naturalistica di Montenuovo dove sarebbero stati interrati 5 carcasse di cavalli, 3 di poni e 3 di cani. Una scoperta agghiacciante che ha portato alla denuncia di due uomini V.T. di 69 anni e E.C. di 42 anni, ritenuti responsabili della macabra attività”……”

La scoperta all’interno al centro ippico Montenuovo..” l’operazione, alla quale ha partecipato anche personale dell’ufficio veterinario dell’ASL Napoli 2 Nord, ha preso avvio dopo un esposto circostanziato del 30 novembre scorso ed è stata compiuta all’interno del centro ippico Montenuovo, che sorge nell’Oasi Naturalistica Comunale. L’interramento sarebbe stato fatto negli ultimi due anni e ovviamente senza parere medico veterinario e tecnico con il rischio di inquinamento delle falde acquifere. Le aree sequestrate sono state poste a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’uomo di 42 anni risulta essere presidente dell’associazione Centro Ippico Monteuovo.

Quanto descritto dal quotidiano è assolutamente falso. Il presidente, Eraldo Capuano da quando la gestione del C.I.M. è passata nelle sua mani , non ha mai interrato alcun animale: nè cavalli nè pony nè cani. Ad oggi non c è ancora alcuna prova in merito a quanto descritto dal quotidiano; il semplice sequestro di 5 aree non è assolutamente una prova di colpevolezza.

Anche la Procura di Napoli ad oggi non ha espresso alcuna accusa nei confronti del Presidente del Circolo Montenuovo, pertanto non può sicuramente farlo un quotidiano. Si chiede quindi l’immediata rettifica di quanto descritto nel suddetto articolo in data 13/12/2013 nei confronti del Presidente e del suo Centro Ippico Montenuovo, Mi riservo sin da ora di adire tutte le competenti vie legali per tutelare l’immagine del mio assistito.