POZZUOLI – Su disposizione del sindaco Vincenzo Figliolia e dell’assessore all’Ambiente Fiorella Zabatta è stata compiuta nelle scorse settimane un’opera di bonifica dell’area che accoglie la storica villa romana di Annibale in via Umberto Saba a Monterusciello. Gli operai del Comune hanno ripulito il sito da erbacce e rifiuti di ogni genere riportando alla luce le antiche mura e i mosaici della dimora dove secondo gli storici soggiornò il condottiero cartaginese in un periodo compreso tra il 215 e il 203 avanti Cristo. L’area è stata recentemente adottata dall’Associazione “Nuovi Orizzonti” di Teresa Cannavacciuolo che, insieme ai dodici giovanissimi volontari del servizio civile, è impegnata nella tutela della villa e nel mantenimento dello stato dei luoghi, così come consegnati dal Servizio Nettezza Urbana e dal Servizio Giardini del Comune di Pozzuoli.

IL RECUPERO – «L’adozione di un’area verde, che va per dimensioni, al di là delle consuete aiuole, da parte di associazioni territoriali, viene incoraggiata e favorita in quanto permette che gli spazi vengano vissuti dai volontari del territorio, nel rispetto dell’ambiente, e valorizzate con piccole attività manutentive – dichiara il vicesindaco e assessore all’Ambiente Fiorella Zabatta –. Le aree restano, ovviamente, di proprietà del Comune che continua ad esserne responsabile ed a svolgere tutte le attività di pulizia e sfalciatura, le associazioni possono compiere azioni migliorative e creare occasioni aggregative sulle stesse a vantaggio dell’intera cittadinanza, sempre previo accordo con l’Ufficio Giardini del Comune». «La nostra opera di salvaguardia e tutela dell’ambiente continua senza sosta sull’intero territorio comunale – sottolinea il sindaco Vincenzo Figliolia – Alla base degli interventi e delle scelte dell’amministrazione c’è un’idea precisa: fruizione e valorizzazione degli spazi verdi per riconsegnarli alla città e farli vivere dalla popolazione».