POZZUOLI – Tredicimila litri di vino, 200 confezioni di conserve vegetali, 3 depositi di alimenti e 2 locali sequestrati: è il bilancio del blitz condotto dai carabinieri del NAS a Pozzuoli. Nel mirino dei militari è finita un’azienda vinicola, nella zona dello Scaladrone, dove sono stati effettuati un controllo e una verifica sanitaria.

IL SEQUESTRO – Gli uomini del Nuceo Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma -diretti dal Comandante Gennaro Tiano- insieme al personale dell’ICQRF di Napoli (articolazione periferica del Ministero delle Politiche Agricole) hanno chiuso 3 depositi di alimenti e 2 locali utilizzati per lo stoccaggio di vini imbottigliati e conserve alimentari, per gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali e per abusivismo. Inoltre sono stati sequestrati oltre 200 confezioni di conserve vegetali, prive di indicazioni sulla tracciabilità alimentare e oltre 13.000 litri di vino, giacenza di cantina non corrisposta nella documentazione contabile esibita nel corso della verifica. E proprio sui prodotti vinosi i Nas hanno avviato accertamenti tecnici.