Teresa Moccia Di Fraia

POZZUOLI – Né un comunicato, né un richiamo in evidenza sulla home page del comune, né un manifesto, né un messaggio sui social tanto utilizzati dall’amministrazione comunale. Ed è così che la manifestazione d’interesse per il Natale 2018 a Pozzuoli passa “sotto traccia”, nonostante gli investimenti che da diversi anni a questa parte vengono messi in campo per il rilancio turistico della città. Pubblicato in una sezione del sito dell’Ente (alla voce “bandi di gara e contratti”) appena il 31 ottobre, l’avviso pubblico scadrà il prossimo 12 novembre: praticamente ai soggetti interessati, che devono rispondere a determinati requisiti, è stato dato tempo 12 giorni (festivi compresi) per presentare proposte progettuali per spettacoli ed eventi da organizzare in determinati luoghi della città, rispettando un “vademecum” stabilito dall’assessorato al Turismo e alla Cultura del comune di Pozzuoli.

I TEMPI – Una volta presentate “le proposte saranno valutate a giudizio insindacabile dell’Amministrazione che terrà conto di quelle maggiormente rispondenti agli obiettivi di promozione territoriale perseguiti dalla stessa Amministrazione comunale, autofinanziati o finanziati da sponsor e compatibili con risorse finanziarie disponibili” –si legge nel bando. Tutto a partire dal 13 novembre, a pochissime settimane dal Natale.

I DUBBI – Non è ancora noto il budget a disposizione, i tempi per la presentazione delle domande sono ristretti e con un avviso presentato il 31 ottobre c’è il rischio che anche quest’anno si arriverà alla realizzazione di un calendario degli eventi natalizi solo in prossimità degli inizi del mese di dicembre, proprio come accaduto nel 2017, sempre sotto la regia dell’assessore Maria Teresa Moccia Di Fraia.