Largo Palazzine

POZZUOLI – Sei ladri nella notte hanno provato a mettere a segno un colpo dell’ASL di Pozzuoli. Il colpo,del valore di 7000 euro, non è andato a buon fine grazie all’intervento degli uomini  della squadra mobile della polizia di stato, che già da tempo tenevano d’occhio la banda. I poliziotti hanno arrestato in flagranza di reato 5 dei 6 malviventi . Due i malviventi che hanno fisicamente effettuato il colpo mentre gli altri si confondevano tra la folla giovanile, pronti a dare il supporto logistico alla banda.

GLI ARRESTATI – Gli arrestati sono: Francesco Elia, di 56 anni, tra l’altro, già arrestato dalla Polizia nel 2008 nel corso dell’operazione denominata “Pass par tout” dove fu smantellata una grossa organizzazione dedita ai furti nelle abitazione, previa realizzazione di chiavi di accesso alle porte blindate. Insieme a lui sono finiti in manette: Cristian De Luca, 21 anni, Patrizio Egizzo, 47 anni, Francesco Elia, 56 anni, Renato Elia, 59 anni e Ciro Di Napoli, 66 anni.

VOLEVANO SVUOTARE IL PUNTO GIALLO – I cinque sono stati arrestati dai poliziotti mentre stavano per portare a segno un ingente furto al Punto Giallo, presso i locali dell’ASL di Pozzuoli. I ladri si sono introdotti all’interno dell’edificio con un chiave perfettamente riprodotta. Contemporaneamente venivano “protetti” da un furgone appositamente noleggiato per fare da scudo visivo. L’idea era quella di impossessarsi dei contanti presenti nel “punto giallo” dove si versano i ticket.  Gli arrestati sono stai immediatamente portati al carcere di Poggioreale, mentre si cerca di arrivare alla sesta persona sfuggita all’arresto.

ANGELO GRECO
[email protected]