POZZUOLI – Un rapinatore arrestato e altri due che hanno le ore contate. E’ questo l’epilogo della rapina messa a segno ieri sera al supermercato MD di via Campana. Dopo il raid i tre hanno dovuto fare i conti con i carabinieri con i quali hanno ingaggiato un rocambolesco inseguimento che si è concluso nelle campagne di Cigliano. Scene da film d’azione davanti agli occhi di passanti e automobilisti che poco prima delle 20 affollavano la zona.

RAPINATORE FERITO – In manette è finito Giuseppe De Mari, 18 anni, del Rione Toiano. Il giovane rapinatore, nel disperato tentativo di fuga un rapinatore è rimasto ferito prima di essere arrestato dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile (diretti dal tenente Luca La Verghetta) e dai colleghi della stazione di Pozzuoli (diretti dal maresciallo Raffaele Martucci). De Mari è stato preso mentre scavalcava la recinzione di un parco privato dove aveva intenzione di nascondersi. Attimi concitati durante i quali gli altri due rapinatori sono riusciti a scappare. L’arrestato attualmente è ricoverato presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie” dove è piantonato dai militari. Ore contate invece per il complice, a cui i carabinieri stanno dando la caccia.

LA RAPINA – I tre poco dopo le 19.30 avevano assaltato il supermercato MD di via Campana. Armati e con i volti coperti da passamontagna avevano minacciato i cassieri e portato via circa 2mila euro. Poi la fuga a bordo di uno scooter, un SH di colore nero, subito intercettato dai carabinieri in via Campana e che hanno costretto i tre ad abbandonare il mezzo per darsi alla fuga a piedi. Inseguiti dai militari, i rapinatori hanno imboccato le stradine che portano a Cigliano dove sono stati bloccati. I carabinieri hanno sequestrato i passamontagna e lo scooter usato per la rapina, risultato rubato e recuperato la refurtiva che è stata restituita ai titolari dell’attività commerciale.

IL PRECEDENTE – Episodio analogo, nello stesso supermercato, avvenne nel marzo del 2015.  In quell’occasione in manette finirono un giovane di 17 anni e un ucraino di 21 anni, arrestati sempre dai carabinieri dopo aver rapinato sempre l’MD di via Campana.