A Palazzo Toledo è stato presentato il calendario di venti natalizi

POZZUOLI – Presepi viventi, mercatini, artisti di strada, concerti, balli e tanta solidarietà, è tempo di Natale a Pozzuoli. Per le prossime feste natalizie il comune puteolano non si fa mancare nulla e per il secondo anno consecutivo riporta le luci, i suoni e la magia del Natale tra le strade e il centro storico cittadino. Tutti i giorni, dal 6 dicembre fino al 6 gennaio, le vie saranno animate da clown e personaggi Disney, mostre, spettacoli di magia, laboratori artigianali. «Un ricco calendario di eventi che accontenta tutti  – spiega l’assessore alla Cultura Franco Fumo – e al contempo cerca di attirare un pubblico vasto, tra visitatori e turisti che possano trascorrere ore liete tra le nostre bellezze archeologiche e manifestazioni natalizie».

192 EVENTI IN CITTA’ – Settanta i partecipanti, tra associazioni locali, sindacati di categoria e scuole, per 192 eventi da svolgersi in un mese. Undici i concerti e 52 le iniziative per i bambini. L’organizzazione, costata 80mila euro, è stata presentata in una sala gremita di Palazzo Toledo, a presiedere l’incontro oltre al sindaco Vincenzo Figliolia, gli assessori alla Cultura e alle Attività Produttive, Franco Fumo e Carlo Morra e il consigliere comunale Salvatore Caiazzo, il quale ha rassicurato che gli eventi saranno preannunciati, settimana per settimana, con manifesti affissi.

La conferenza di presentazione degli eventi di Natale

VARIEGATO PROGRAMMA – Fitto il calendario, si parte venerdì 6 dicembre fino al 13 dicembre, con il presepe vivente all’istituto Agrario Falcone a Licola, dalle ore 16, a Piazza a Mare a Pozzuoli, animazione e giochi per i più piccoli. Dalle ore 16 a Largo Palazzine esposizione dei lavori di ricamo e uncinetto realizzati dalle detenute della Casa Circondariale. Poi l’8 dicembre alle ore 10 a Piazza a Mare il coro della Scuola media statale Diano si esibirà in un concerto, e poi sempre qui il 13 dicembre alle ore 20 esibizioni di ballo classico e moderno.

ARRIVANO I MERCATINI “TIROLESI” – Per la prima volta anche Pozzuoli ospita i tipici mercatini natalizi, che evocano quelli tirolesi, sulle rampe e i pendii della città: via Pergolesi, pendio San Giuseppe, Viale Capomazza, Rampe Causa e Cappuccini e piazza della Repubblica. «Quindici casette di legno, tre metri per tre, di prodotti locali – spiega Morra – animeranno le vie di collegamento tra la città “alta e quella bassa”. Un modo per valorizzare e dare impulso alle attività commerciali con la vendita di prodotti puramente artigianali».

DAL CENTRO ALLA PERIFERIA – Dal 14 al 21 dicembre, non solo il centro storico, ma anche la periferia sarà coinvolta dalle manifestazioni, con i mercatini artigianali di via Monterusciello e il concerto alla chiesa di San Paolo, con il coro giovanile del teatro San Carlo di Napoli, il 16 dicembre alle ore 20. Poi balli e danze tra le varie vie e piazze, mostre fotografiche e presentazioni di libri. Attenzione all’ambiente il 14 nella villa Comunale, dalle ore 10, si gioca con materiali da riciclo, mentre il 16 il riuso e il riciclaggio saranno i protagonisti  degli stand  a piazza “2 marzo 1970” dalle ore 10.

SOBRIETA’ E RICORDO – Non solo svago e divertimento ma solidarietà con il concerto di beneficenza del 18 dicembre alle ore 19.30 all’istituto Pergolesi per gli alluvionati della Sardegna. Non poteva mancare il ricordo alle vittime di Monteforte Irpino, alle quali il pensiero è stato rivolto dal sindaco Figliolia che ha detto che sarà un Natale diverso, «all’insegna della sobrietà non priva di una santa armonia natalizia». Organizzate raccolte fondi per le famiglie delle vittime, per Telethon e distribuzione di gadget dell’associazione “Per il bambino in corsia”.
Dal 22 al 30 dicembre la musica, i concerti e i cori Gospel la faranno da padrone sparsi in vari luoghi, dal lungomare Pertini, al Serapeo alle piazze “2 marzo 1970” e Repubblica. Nel centro storico, dal 28 dicembre elfi, befane e cantastorie, grazie all’animazione di“Frizzi e Lazzi Esibizione” e tanto pop-corn e caramelle.

IL CAPODANNO CON MADE IN SUD – Il 31, dalle ore 23, si saluterà il vecchio anno e si darà il benvenuto al 2014 in piazza della Repubblica, che l’anno scorso entusiasmò tutti i presenti, con brindisi, lenticchie e zampone. Sul palco, per un Capodanno speciale, Marta Marandola, deejay, gli artisti di Made in Sud, Tree Gees e vari comici.

EPIFANIA E SOLIDARIETA’ – Dal nuovo anno fino al 6 gennaio si attende l’arrivo della Befana, i bambini saranno i protagonisti con spettacoli di magia, stand, giochi e mercatini tra Monterusciello, alle Ville Avellino e Comunale.Dal 5 gennaio i laboratori artigianali dell’associazione “Vincenzo Zinno” a Piazza a Mare, proporranno animazione, mercatini e giochi per i più piccini, degustazioni ed esibizioni, i proventi andranno in beneficenza. Poi il 6 gennaio, alle ore 10, c’è il teatro di burattini alla scuola elementare V circo di Agnano.
Le manifestazioni, i concerti e le attività solidali continueranno fino al 6 gennaio in attesa dell’Epifania che “tutte le feste porta via”.

VIOLETTA LUONGO