POZZUOLI – Aveva trascorso un solo giorno in carcere dopo l’arresto per un tentato furto, ma dopo 10 anni da quel reato arriva la misura restrittiva. Ai domiciliari è finito Procolo Variabile, 39 anni, con alle spalle diversi precedenti penali e di polizia. Ad eseguire l’arresto sono stati gli uomini dell’ufficio Misure di prevenzione e sicurezza del commissariato di polizia di piazza Italo Balbo, agli ordini del vicequestore Pasquale Toscano.

IN CELLA UN SOLO GIORNO – Nel 2007 l’uomo venne accusato di tentato furto ed in carcere ci rimase un solo giorno usufruendo della sospensione della pena a 5 mesi e 10 giorni. Nel frattempo chiese l’affidamento ai servizi sociali prestando opera di volontariato. Il Tribunale della Sorveglianza ha però rigettato la richiesta, facendo così scattare il provvedimento da parte dell’Ufficio esecuzioni penali della Procura di Napoli. Divieto assoluto di utilizzo di telefoni e pc collegati ad internet per Procolo Variabile, prescrizione alla quale dovrà attenersi per i prossimi 5 anni e 9 giorni.