POZZUOLI – Non si placano i miasmi e i cattivi odori a Licola. Anche ieri sera la “solita” puzza proveniente dai depuratori ha infestato l’intera zona rendendo l’aria irrespirabile. Una puzza che con il passare delle ore è aumentata di intensità raggiungendo l’apice nella notte. Un problema annoso che si protrae nonostante i continui annunci da parte delle autorità preposte. A nulla finora sono valse le proteste da parte dei comitati locali che in numerose occasioni hanno chiesto interventi per la risoluzione del problema. Nell’ottobre scorso circa 100 persone manifestarono all’ingresso dell’impianto per rivendicare il diritto a “respirare aria pulita”. Ma da allora nulla è cambiato.