Il piano terra dell'istituto "Ettore Majorana"

POZZUOLI –  Ancora un attacco vandalico ai danni del liceo “Ettore Majorana” di Monterusciello: teppisti nella notte si sono introdotti all’interno dell’edificio svuotando tutti gli estintori e allagando aule e corridoi al piano terra e al primo piano. Out le lezioni, che sono state sospese almeno fino a domani in attesa che l’istituto ritorni agibile. Intanto sull’episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Pozzuoli diretti dal Maggiore Roberto Spinola che nella mattinata di ieri hanno effettuato i rilievi nell’edificio. Si cerca di capire la matrice del raid e se ancora una volta gli autori siano giovanissimi, alunni dello  stesso istituto. Nelle scorse settimane i militari in due occasioni fermarono in tutto 7 ragazzi, (tra i 14 e i 18 anni), autori di atti vandalici prima nella vicina Oriani – Diaz e poi nel liceo scientifico di via Alfonso Gatto. Ma nonostante l’azione preventiva e repressiva, i teppisti  non hanno desistito vandalizzando ancora una volta l’istituto.

IL PRESIDE –  Sconfortato il preside dell’Ettore Majorana Riccardo Gull «Non riusciamo a capire i motivi di tali azioni. Si lavora in una situazione di tranquillità ed armonia. Gli studenti ancora una volta hanno condannato questo gesto. C’è grande solidarietà da parte di tutti, con docenti e genitori che si stanno impegnando a pulire l’istituto per consentirci si far riprendere le lezioni il prima possibile. Ora c’è un’indagine in corso da parte dei carabinieri, non ci resta che aspettare». Secondo le prime ricostruzioni, i teppisti sarebbero entrati nella notte da un ingresso secondario per poi dirigersi al piano terra e al primo piano dove hanno svuotato tutti gli estintori. Compiuto il raid, durato diversi minuti, hanno poi abbandonato l’istituto facendo perdere le proprie tracce. A fare la scoperta in mattinata il dipendente incaricato dell’apertura dell’edificio. Intanto, appresa la notizia come nelle precedenti occasioni, si è scatenava un’autentica gara di solidarietà tra docenti, genitori e personale non docente si mettevano al lavoro per ripulire l’istituto in maniera tale da poter affrettare i tempi per la ripresa delle lezioni. E lanciando un chiaro messaggio ai vandali di turno…

GENNARO DEL GIUDICE

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]