POZZUOLI – Due scippi a distanza di 7 giorni, entrambi di domenica sera e sempre ad opera di malviventi a bordo di una Nissan Micra. Le vittime sono donne, gli obiettivi le borse, che vengono strappate con forza da uno dei due uomini a bordo della vettura. Due episodi con numerose analogie: il primo domenica 2 aprile intorno alle 19.30 in via Pisacane, la vittima una 58enne di Monterusciello che era in compagnia del marito; il secondo domenica 9 aprile alle 21 circa in corso della Repubblica, nei pressi di Porta Napoli, la vittima è una 52enne di Pozzuoli.

LO SCIPPO – E a raccontare al nostro giornale quei terribili momenti è proprio la vittima che chiede di mantenere l’anonimato per paura di ritorsioni: «Stavamo passeggiando io, mio marito e alcuni amici quando improvvisamente ho sentito uno strappo. Mi son girata ed ho visto questa Nissan Micra che era salita sul marciapiede con un uomo che dall’interno mi tirava la borsa. Mio marito ha tentato di bloccarli cercando di infilarsi nella vettura ma loro hanno accelerato e sono scappati verso il senso unico di via Rosini. E’ stato terribile, in quei momenti mi son venute in mente le scene di una precedente rapina subita sempre a Pozzuoli che mi costò un ricovero e 6 mesi trascorsi in un letto».

TELECAMERE – Lo scippo potrebbe essere stato ripreso dalle telecamere del comune di Pozzuoli installate nel centro storico e da quelle delle attività commerciali che sorgono lungo la strada. Stando al racconto delle vittime gli autori dei due scippi potrebbero essere sempre gli stessi, due uomini a bordo di una Nissan Micra di colore chiaro.