tabaccheria-dietro-la-crocePOZZUOLI – Ladri scatenati nella notte di domenica a Pozzuoli. L’ennesimo “bottino di guerra” parla di un furto ai danni della tabaccheria in via Vecchia San Gennaro, nella zona conosciuta come “dietro la Croce” e un tentativo di furto ai danni del vicino Parrucchiere “Castaldo”. Le due attività sorgono a pochi metri di distanza l’una dall’altra. La tabaccheria è la stessa scassinata domenica 29 gennaio e rapinata il giorno dopo; mentre “Castaldo” è il secondo parrucchiere preso d’assalto dai ladri dopo il tentativo di furto ai danni di “Gigante” ad Arco Felice (avvenuto 7 giorni fa).

tabaccheriaIL FURTO – I ladri hanno agito nella notte di domenica. Secondo il racconto delle vittime erano in quattro, giunti a bordo di una utilitaria. Con i volti coperti da passamontagna e armati di arnesi da scasso hanno sfondato la porta d’ingresso della tabaccheria riuscendo a portare via una parte delle sigarette e denaro contante. Un raid “interrotto” dall’entrata in funzione del sistema d’allarme del locale che messo in fuga i malviventi.

parrucchiere-castaldoI DUE TENTATIVI – E nella stessa notte, a pochi metri di distanza, probabilmente la stessa banda ha tentato un colpo ai danni del parrucchiere “Castaldo”. In quest’occasione i ladri non hanno fatto in tempo ad entrare nel locale dopo aver scassinato la serranda d’ingresso. Un pò come avvenuto domenica scorsa ad Arco Felice dove nel mirino dei ladri finì il negozio per parrucchieri “Gigante”, sempre con le stesse modalità: in 20 secondi con “piedi di porco” uomini incappucciati sradicarono una serranda di 7 metri e mezzo danneggiando il pavimento. Un raid sventato grazie al sistema d’allarme che mise in fuga i ladri che riuscirono a dileguarsi a bordo di una Volvo.

LE FOTO