Durante i controlli i carabinieri hanno denunciato 3 persone

POZZUOLI –  Si sono conclusi con 3 denunce i controlli dei Carabinieri durante il veglione di Carnevale. Scattate nella notte, le operazioni hanno interessato un noto locale di via Campana. Qui militari sono entrati in azione quando centinaia di giovani affollavano la mega struttura per la quale il gestore non aveva richiesto il servizio di vigilanza antincendio ai vigili del fuoco. Un’omissione grave, considerato il gran numero di clienti che ieri affollavano una delle maggiori discoteche di Pozzuoli, spesso location di spettacoli che vedono esibirsi i migliori disk jockey del Mondo. Mancanza che è costata ad un 80enne di Cercola, gestore del locale, una denuncia per omessa comunicazione ai vigili del fuoco di eventi di pubblico spettacolo.

OMISSIONI E ALCOL A MINORI –  Infatti, durante i controlli eseguiti nella notte tra lunedì e martedì  dalla task force composta dai carabinieri della stazione di Pozzuoli con i colleghi dell’aliquota radiomobile, dai militari delle stazioni di Licola e Monteruscello tutti coordinati dal comandante Roberto Spinola e dagli agenti del personale di Polizia Municipale diretti dal comandante Carlo Pubblico, è stato accertato che il gestore, pur munito di valida licenza di agibilità, aveva omesso di richiedere il servizio di vigilanza antincendio ai vigili del fuoco.  Contemporaneamente, durante i controlli venivano sorpresi due camerieri, un 22enne di Napoli ed un 20enne puteolano, mentre servivano alcolici ad alcuni ragazzini minorenni seduti ad un tavolo. Episodio che costava ai due una denuncia per somministrazione di bevande alcoliche a minori.