L'uomo ha minacciato le vittime con un badile

POZZUOLI – Preso dopo aver rapinato un bar armato di badile. E’ durata poco la fuga di Pietro Palumbo, pregiudicato di 39 anni, responsabile del reato di rapina. Erano circa le 8 di questa mattina quando la polizia è intervenuta presso un bar di via Agnano Astroni per una segnalazione di rapina in atto. Giunti sul posto i poliziotti dei Commissariati di polizia “Bagnoli” e “Pianura” hanno appreso dal titolare dell’esercizio che pochi minuti prima si era presentato un uomo all’interno del bar, il quale, brandendo un badile, ha minacciato il titolare e si è fatto consegnare le monete contenute all’interno di un contenitore in vetro posto dietro la cassa.

 

LA FUGA E L’ARRESTO – L’uomo è poi fuggito in direzione dell’ippodromo, lasciando il badile all’esterno del bar. Dalla precisa descrizione fatta dall’esercente, gli agenti sono immediatamente risaliti all’autore dell’insolita rapina – pluripregiudicato della zona – e lo hanno rintracciato presso la sua abitazione in via Augusto Righi, con ancora addosso gli abiti utilizzati per commettere il reato. Sul tavolo della cucina, inoltre, i poliziotti hanno anche ritrovato la refurtiva – 46 euro in monete – che sono state restituite al legittimo proprietario, mentre Pietro Palumbo è stato tradotto al carcere di Poggioreale.