POZZUOLI – «Carissimo sindaco Figliolia, così proprio non va. Ricorda il suo appello contro l’affissione abusiva e l’invito ad attaccare i manifesti solo negli appositi spazi individuati dal Comune? Beh, c’è qualcuno che non sta rispettando quanto da Lei auspicato e quanto previsto dalla legge. è la denuncia che arriva dal Movimento 5 Stelle di Pozzuoli – Come dimostrano le fotografie che abbiamo scattato questa mattina, c’è un candidato che ha deciso di fare il furbo e di occupare tutti gli spazi, anche quelli dedicati, come ci è stato confermato durante il sorteggio e successivamente anche dall’ufficio Elettorale, al Movimento 5 Stelle. E sa chi è questo qualcuno? Proprio Lei!»

LE ACCUSE – Sembra incredibile a dirsi, -proseguono i 5 Stelle attraverso un comunicato stampa- ma in alcune zone i suoi manifesti e quelli della sua coalizione hanno coperto semplicemente tutti gli spazi a disposizione. Sappiamo che siete abituati, per natura, a credere che la Cosa Pubblica sia di vostra proprietà, ma siamo lieti di annunciarvi che il gioco è finito. Siamo tutti uguali signor Sindaco, tutti cittadini. Se lo ripeta di tanto in tanto. “Tutti cittadini, tutti uguali”. E siccome la legge impone che la campagna elettorale si svolga dando a tutti le stesse possibilità, le chiediamo di fare piú attenzione. Perciò, tra un sorriso ed un altro, mandi subito qualcuno a rimuovere i suoi manifesti, non lo chiediamo noi del Movimento, lo impone semplicemente la legge. Se la ricorda? Noi abbiamo provveduto ad inviare una Pec al Comune per denunciare il vostro abuso. Se vuole, in qualità di semplici cittadini, l’accompagniamo noi a rimuovere i manifesti e non dovrà neanche dirci grazie.»