Via Elio Vittorini, Monterusciello, dove sorgerà la nuova cittadella

POZZUOLI – Non più solo calcio, nuoto o tennis, sarà il rugby lo sport del futuro puteolano. Un campo in erba sintetica con spalti capaci di ospitare oltre mille spettatori, un campo di dimensioni ridotte in erba naturale per partite secondarie e un mini-campo in erba naturale per gli allenamenti del mini-rugby, copriranno una vasta area incolta di 21mila metri quadrati del quartiere di Monterusciello. Sarà il primo Centro Campano di Rugby. E’ il progetto dell’associazione sportiva senza scopo di lucro “Campi Flegrei Club Pozzuoli Rugby” che ha richiesto in concessione d’uso l’area in disuso di via Elio Vittorini, d’intesa con la Federazione Italiana Rugby, per lo sviluppo di una disciplina sportiva di alto valore sociale e di aggregazione. In base alla Finanziaria 2007 “i beni pubblici possono essere concessi o locati a privati, a titolo oneroso, per un periodo non superiore a 50 anni ai fini della loro riqualificazione e riconversione grazie a interventi di recupero, restauro e ristrutturazione nel rispetto del codice dei Beni culturali e del paesaggio”.

RICORRERE A PRIVATI «L’ipotesi si inquadra nella concreta valorizzazione delle moltissime aree per attrezzature di uso pubblico – spiega l’assessore al Governo del Territorio Roberto Gerundo – previste nel piano regolatore Generale e che da dieci anni rimangono inutilizzate. Per il Comune sarà sempre più necessario ricorrere all’iniziativa privata, compresa quella associativa, nell’ambito di opportune convenzioni con l’ente locale».

PRIMA CITTADELLA DI RUGBY«L’Amministrazione comunale vuole favorire la nascita di strutture e impianti ad alto interesse sociale attraverso l’affidamento pubblico a società che ne facciano richiesta e che presentino proposte e iniziative di riqualificazione e recupero – sottolinea il sindaco Vincenzo Figliolia – Grazie a questa manifestazione di interesse, con l’avallo della Federazione Italiana Rugby, potrebbe nascere a Pozzuoli la prima cittadella del rugby del Sud Italia. Il sogno, in prospettiva, sarà portare a Monterusciello, alla periferia della nostra città, i campioni dello storico Torneo Sei Nazioni, dimostrando ancora una volta che questa amministrazione comunale punta a valorizzare le periferie al pari del centro storico».

 

VIOLETTA LUONGO