Il manto stradale di via dei Platani a Licola è divelto, pericolo per pedoni e auto

POZZUOLI – Scenario di degrado su viale dei Platani, la strada che costeggia la ferrovia Cumana a Licola. Lo spettacolo non è sicuramente incoraggiante. I marciapiedi, lungo il viale, sono ormai da tempo inservibili, sia per le radici degli alberi che hanno ormai divelto il manto stradale sia per la sosta selvaggia delle auto in uno spazio che, come indica un ormai logoro cartello quasi interamente coperto da vegetazione, non sarebbe riservato alla sosta dei veicoli, bensì al transito dei pedoni. Pedoni che in occasione di arrivi o partenze dei treni della Cumana sono costretti a un vero e proprio slalom tra rifiuti e auto in transito.

 

BUCHE E STERPAGLIE – La percorrenza in macchina del breve tratto è resa pericolosa dalle radici che ormai spuntano dall’asfalto, e dalle numerose buche che, specie in occasione di pioggia, rappresentano un vero e proprio pericolo per la sicurezza degli automobilisti. Se la contigua piazza San Massimo è tenuta in uno stato decente è lecito domandarsi come mai la stradina, che è comunque percorso obbligato per chi proviene dalla piazza, venga tenuta in condizioni tanto precarie. Nella zona sono presenti diverse infrastrutture pubbliche: una scuola elementare e una materna, una chiesa e un ufficio postale, è assurdo pensare di tenere in condizioni tanto pietose una strada che viene percorsa ogni giorno da centinaia di autovetture e da pedoni.

 

RISCHIO PER PEDONI – La situazione non migliora nel tratto successivo della strada. I pochi marciapiedi presenti sono quasi nella totalità ricoperti di rifiuti e, non ultimo, nel tratto stradale che si interseca con via Montenuovo Licola Patria sono totalmente assenti sia i marciapiedi che una qualsiasi illuminazione stradale. Un percorso pedonale ad alto rischio, assolutamente da rivedere, specie se si tiene presente il recentissimo esborso sostenuto dal Comune per ripristinare il sottopassaggio della via.

 

ANTONIO FOLLE

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]