La Straputeoli del 2011 (foto SMS Quasimodo)

POZZUOLI – Successo di partecipanti, almeno cinquecento e di pubblico per la seconda edizione della “Straputeoli. Studenti…in pista”, organizzata dall’ISIS Guido Tassinari di Pozzuoli con la collaborazione tecnica del Csi – Centro Zona Pozzuoli e il patrocinio del Comune di Pozzuoli. Ospite d’onore della manifestazione don Luigi Merola. “Lo sport è scuola di vita. La partecipazione dei ragazzi delle scuole e delle associazioni a questa manifestazione deve essere vista come una voglia di riscatto per questa città – ha detto salutando i ragazzi all’arrivo della stracittadina -. In genere le strade sono sempre viste come un pericolo, invece, iniziative come questa possono farle diventare luoghi di recupero, aggregazione, riscatto. Dobbiamo pertanto agevolare, contribuire alla promozione del podismo e dello sport in qualunque forma”.

ALLA FOLTA PARTECIPAZIONE  degli studenti hanno contribuito tra gli istituti superiori l’ISIS Tassinari, il Virgilio ed il Pareto, tra le scuole medie le delegazioni più rappresentative erano quelle del Diano, del Diaz e dell’Artiaco-Quasimodo. Ma un po’ tutte le scuole flegree si sono mobilitate per una iniziativa che nata in sordina lo scorso anno ha visto una notevole crescita di adesioni, con una proposta di percorso più ricco sotto il profilo ambientale. Da citare tra i partecipanti anche gli allievi  degli istituti: Labriola, Nautrico, Pitagora e Pergolesi. Con tutti questi ragazzi s’è complimentato don Luigi Merola che ha accolto con gioia l’arrivo dei primi atleti della 5km a passo libero, e al quale sono stati mostrati alcuni lavoretti realizzati dai giovani della comunità Nuova Emmaus di Cuma gestita dall’Acli Campi Flegrei.

SUL SUGGESTIVO PERCORSO  della litoranea tra Pozzuoli e Bagnoli anche una gara agonistica sulla distanza dei 10km i cui partecipanti si sono sfidati con impegno, entusiasmo e sana rivalità. Il primo a tagliare il traguardo è stato il marocchino Adim Ismail (30’ 56”). “Una bellissima giornata ed una grande gara – ha commentato al traguardo –. Sono contento per la mia prestazione, ma soprattutto per aver visto tanti teen agers divertirsi correndo”. E molti ‘agonisti’hanno ammesso alla fine di aver visto qualche studente che aveva un ottimo passo. Secondo posto per Gennaro Lamberti (35’ 26”) che ha rivelato di praticare abitualmente il triathlon. Terzo Domenico Chiocca (36’ 9”). Senza soluzione di continuità sono giunti tutti gli altri con il podio femminile composto da Rossella Lubrano (44’ 23”), Maria Lucignano e Giuseppina Intermoia. Tra i giovani primo Mauro Panucci del Pitagora.

ALLA RIUSCITA  della manifestazione hanno contribuito i  giudici ed i tecnici del Csi Comitato Provinciale di Napoli e del Centro Zona Pozzuoli, i volontari del servizio civile dell’Associazione ‘Un’ala di riserva’, gli agenti della Polizia Municipale, una squadra delle Guardie Ecologiche Volontarie Albatros–distaccamento di Acerra e tutti i docenti accompagnatori.

Questo l’ordine di arrivo completo ed i premiati:
Gara KM 10
Maschile:
1)    Adim Ismail  in 30’56”  (Marocco)
2)    Lambrti Gennaro in 35’24”
3)    Chiocca Domenico in 36’09

Femminile
1)    Lubrano Rossella in 44’23”
2)    Lucignano Maria Goretti
3)    Intermoia Giuseppina

Under 40:  De Rosa Antonio
Under 50: Nogarotto Antonio
Under 60: Intermoia Gennaro
Veterano: Maestrini Giuseppe
Mascotte: Guzu Nicola

Gara Km 5
Maschile:
1)    Panucci Mauro (ISS Pitagora)
2)    Di Meo Giuseppe  (Alba Bacoli)
3)    Di Costanzo Procolo (Isis Tassinari)

Femminile:
1)    Volpe Roberta
2)    Illiano Francesca
3)    Sauro Rossella

Mascotte: Di Falco Federica