BACOLI – Primo temporale di fine stagione, quest’oggi, nel centro flegreo. Ed ecco che arrivano le spiacevoli “cartoline” dai due comuni limitrofi di Bacoli e Monte di Procida. Le solite dopo la pioggia. Strade inondate dall’acqua piovana, disagi per pedoni ed automobilisti, tombini divelti e cittadini segregati in casa. Problemi atavici, ai quali proprio non si riesce a porre alcun rimedio.

STRADE E APPARTAMENTI ALLAGATI – In via Lungolago, all’ingresso del centro storico, nonché a Miseno, in via Giulio Cesare, a Torregaveta, in via Fusaro e a Cuma, l’acqua piovana ha raggiunto alcuni centimetri, tanto da rendere difficile la circolazione. Alcuni negozi ed appartamenti sono stati raggiunti dall’acqua accumulatasi sulla carreggiata. Uno stato di cose a cui commercianti e residenti in zona si dicono oramai avvezzi. Situazione altrettanto difficile nel più piccolo dei centri flegrei, da via Miliscola a via Giovanni da Procida e le zone “basse” del paese.