L'uomo è stato arrestato dagli agenti del commissariata "Arenella" di Napoli

NAPOLI – Si è presentato presso il reparto di Ginecologia ed Ostetricia del II Policlinico, per far visita alla convivente ricoverata, perché alla 38^ settimana di gestazione e, a causa di futili motivi, non ha esitato a malmenarla brutalmente, tanto che la donna si è accasciata al suolo. L’episodio, verificatosi nel padiglione ospedaliero, nella tarda mattinata di ieri, ha richiesto l’intervento immediato degli agenti del Commissariato di Polizia “Arenella”. All’arrivo dei poliziotti, Marvelous Chinedu, pregiudicato 28enne, residente ad Acerra (NA), in evidente stato di agitazione, si opponeva vivamente affinché la donna, benché priva di sensi, fosse soccorsa dal personale medico.

L’ARRESTO – Gli agenti, con non poche difficoltà, grazie anche all’intervento di un’altra pattuglia, sono riusciti a bloccare l’uomo che, come una furia, si era scagliato con pugni e calci anche contro di loro, tanto da procurargli contusioni multiple per il corpo, guaribili in 7 giorni. Chinedu è stato arrestato, perché responsabile dei reati di violenza, lesioni e resistenza a P.U. e, stamani, sarà processato con rito per direttissima. A seguito dei riscontri medici, si procederà nei confronti dell’uomo, per le lesioni procurate alla donna che, al momento dell’intervento dei poliziotti, a causa dello shock e delle percosse subite, si trovava nell’incapacità di poter raccontare i fatti.