Peppino Artiaco

POZZUOLI – Si terrà oggi pomeriggio alle 18 e 30 alla chiesa di S.Gennaro a Pozzuoli la commemorazione in ricordo dell’Avvocato Giuseppe Artiaco, compianto professionista ed ex Sindaco della città di Pozzuoli scomparsa due anni fa. Il Professore, in molti usavano chiamarlo così,  per il suo ruolo nell’insegnamento aveva occupato importanti posizioni anche nel panorama dello sport nazionale lo aveva portato a diventare vicepresidente della Federazione Internazionale di Ginnastica. All’avvocato è stato dedicato dopo la scomparsa anche un important torneo di Ginnastica Aerobica con l’istituzione di un Trofeo “Peppino Artiaco”.

LA BIOGRAFIA – Giuseppe Artiaco nasce a Pozzuoli il 26 giugno 1937. Consegue il diploma in Educazione Fisica il 18 novembre 1960, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Il 15 novembre 1965 si laurea in Legge presso l’Università di Napoli. Il 20 dicembre 1979, ottiene la Laurea in Pedagogia all’Università di Cassino. Consegue la Laurea, inoltre, in Scienze Politiche, il 23 marzo 1993 all’Università di Napoli “Federico II” ed in Scienze Motorie nelle aule dell’Università di Torino, il 22 luglio del 2002. Nel giugno del 1995, presso la prima ‘Università di Lione “Claude Bernard”, ottiene un dottorato in Scienze e Tecniche dell’attività fisica e sportiva ed in Educazione Motoria. È insegnate durante gli anni accademici 1960/1961 e 2000/2001 per l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Avvocato nell’ufficio di Napoli, ha competenza di esercitare la propria professione dinanzi la Corte Suprema e di Cassazione. Presidente della Commissione d’Appello della società “Libertas” di Napoli e membro della Commissione d’Appello della Federazione Italiana Pallacanestro. Dal 1992 al 1996 e dal 2004 ad oggi è Consigliere della Federazione Ginnastica d’Italia, Vice Presidente, responsabile delle Sezioni non Olimpiche, dal 2008. Dal 1984 al 1992 e dal 1996 al 2000, sempre per la Federginnastica, svolge l’incarico di Presidente del Comitato Regionale. Ricopre, dal 1985 al 1992 e dal 1997 al 2000, il ruolo di Consigliere Regionale nel Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Presidente del Tribunale d’Appello della Federazione Internazionale di Ginnastica, dal 2000 ad oggi. Giudice Onorario della Magistratura del Palazzo di Giustizia di Pozzuoli, nonché, da 10 anni, Giudice di Pace. E’ autore di numerosi articoli giuridici e sportivi e di volumi dedicati allo Sport.

LA SCOMPARSA – Uomo sempre attivo nella vita lavorativa così come nel sociale, la passione per la politica e per il bene comune non l’aveva mai abbandonato e da sempre era a disposizione di tutti coloro avevano bisogno di condividere un percorso di valori che mettesse al centro la città di Pozzuoli che lui tanto amava e di cui era stato Primo cittadino. La vita pubblica lo aveva portato ad essere punto di riferimento anche per la società civile oltre che per i suoi assistiti nella sua veste di avvocato, un uomo che si è sempre prodigato per dare spazio e valorizzare la nuova generazione in cui aveva riposto le sue più grandi speranze. Fino alla fine attento e scrupoloso, grande cultore dello sport ed amato e stimato anche in questo campo. Un’esistenza piena di soddisfazioni che ha lasciato un incolmabile vuoto non solo nella sua famiglia, ma anche in tutti quelli che con lui avevano condiviso esperienze di vita vissuta. Ed ecco che a distanza di due anni dalla sua scomparsa, oggi pomeriggio alle 18:30 alla chiesa di S. Gennaro a Pozzuoli, il Professore come a molti piaceva chiamarlo, sarà ricordato da tutti quelli che lo amavano e lo stimavano come sportivo, come professionista, ma soprattutto come uomo ed esempio di vita.

GENNARO MAIONE